logo
Benvenuto, ospite. Per favore accedi o registrati per attivare tutte le funzioni: Accedi o Registrati.

Notifica

Icon
Error

53 Pagine«<50515253>
Condividi
Opzioni
Vai all'ultimo messaggio Vai al primo messaggio non letto
Offline PaoloZ  
#919 Inviato : venerdì 5 luglio 2019 19.09.47(UTC)
PaoloZ

Rank: Pro driver

Iscritto: 29/10/2016(UTC)
Messaggi: 430
Scrive da: Gölem

Ha ringraziato: 473 volte
E' stato ringraziato: 195 volte in 102 messaggi
Postato in origine da: HPDxxx Vai al messaggio citato
il caso di losna è un altro discorso....


si si ricordo che non era stato spostato per sé stesso, l'ho preso per esempio solo per estremizzare una posizione per tenerlo al fresco, ma sono d'accordo con te che é fin troppa aria.

Io lo avevo come sulla tua sul coperchio pedaliera di alluminio ed avevano anche interposto grasso al rame per essere sicuri che scambiasse calore ma ne ho bruciato comunque uno prima di avere dei buchi nel cofano, poi il secondo l'ho usato poco perché sono poi passato al motore ad iniezione, che ha un regolatore completamente diverso per cui non ha un lato piatto ed ho preferito spostarlo come ho scritto.

Il succo del mio discorso é che il cofano originale Fury é completamente tappato come sfoghi d'aria e vanno creati, anche per aiutare la vita del regolatore, che comunque non nasce per vivere lì sotto. Le modifiche che fanno le case motociclistiche lo dimostrano.
Poi magari Max non lo brucerà mai, anzi… spero per lui che lo bruci così vuol dire che finalmente l'ha accesaOcchiolino

Postato in origine da: HPDxxx Vai al messaggio citato

ma inserire una naca o un convogliatore nella parte anteriore inferiore del brancardo, e fare delle feritoie/buchi/scarichi sulla fine del brancardo, non garantirebbe un ricircolo d'aria fresca che andrebbe ad abbassare di molto le temperature?


I buchi che ho fatto li ho creati progressivamente, partendo dal fronte del brancardo (nel vano ruota per intenderci), ma non ho mai notato un miglioramento evidente, cosa che invece ho notato quando ho girato senza pancia.
Credo che i flussi d'aria in zona ruota/inizio brancardo/fiancata sono troppo turbolenti e probabilmente anche in depressione per usare una presa d'aria NACA.
Forse un convogliatore aiuterebbe ma dovrebbe prendere aria lontano dalla fiancata per essere efficace, per cui non sono andato oltre.

Offline FrancoZ  
#920 Inviato : venerdì 5 luglio 2019 19.27.28(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 20,457
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3269 volte
E' stato ringraziato: 10135 volte in 4297 messaggi
Se può interessare, le ventole 12 V che si usano nei case dei computer costano poco (devo averne uno scatolone da portare al CERD) e anche se è vero come dice HPDxxx che curano il sintomo, ma non la causa, consumano pochissimo ed è dimostrato coi dissipatori per CPU che un raffreddamento attivo, anche minimo, fa una differenza enorme rispetto ad un pur generoso dissipatore passivo (che nei raddrizzatori da moto è striminzito). Come strato di sicurezza in più io le valuterei.
thanks Un utente ha ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio
ermax il 05/07/2019(UTC)
Offline MadMaxx  
#921 Inviato : domenica 7 luglio 2019 21.49.54(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
Questa la situazione della posizione del raddrizzatore come ricevuta la Fury e dei vari collegamenti alla batteria. Vorrei accorciare un po' i cavi e rendere più razionale l'impianto, anche se il "meglio" è sotto il cruscotto e verso le varie utenze. ghost


fury 04.jpgfury 06.jpg

Offline MadMaxx  
#922 Inviato : domenica 7 luglio 2019 22.33.28(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
Esempi di grattacapi:

per l'alimentazione dei fari posteriori l'impianto si sdoppia sin dal cruscotto, ma rimane in un unico tubo corrugato e sopra il differenziale due connettori alimentano due fasci, ognuno in un corrugato già eliminato, che passano uno a destra e l'altro a sinistra per raggiungere i due gruppi posteriori, le luci targa. C'è anche una saldatura di troppo e non isolata tra 4 cavieek

Trovo più logico un unico fascio di cavi dal cruscotto al primo gruppo posteriore e poi da questo al secondo gruppo.


Il retronebbia (in realtà un faro normale da 5W montato sul rollbareek ) è alimentato separatamente con due cavi che ripartono dal cruscotto e che sono talmente lunghio che sotto il cruscotto sono avvolti in una matassina.


DSC08640.JPGDSC08641.JPG


I fari anteriori sono alimentati con criterio corretto, ma in modo caotico e con cavi troppo lunghi ed altri tagliati:


DSC08642.JPGDSC08657.JPG


Alcuni degli strumenti dello stesso produttore e della stessa serie hanno faston all'uscita, altri un cavo a cui sono collegati faston. Qui vorrei raggruppare tutte le uscite su un connettore per ogni strumento in modo che in caso di smontaggio non ci sia nemmeno l'esigenza di segnare come erano i collegamenti, perché esiste un sono modo di connettere maschio con femmina con tutte le uscite raggruppate:


DSC08649.JPGDSC08648.JPGDSC08659.JPG


Il portafusibili originale Honda ed i cavi di alimentazione sono dimensionati per un solo faro anteriore e posteriore ed i relais non sono messi su basetta, ma sospesi di lato. L'intermittenza invece dovrebbe andare bene.


DSC08652.JPGDSC08654.JPGDSC08655.JPGDSC08656.JPG


In realtà tutto, o quasi, funzionava all'arrivo in Italia, ma un tale caos è insopportabile. Vien la tentazione di non tentare nemmeno più di capire dove vadano i singoli cavi, ma di disegnare un nuovo impianto da zero.

Il vincolo è comunque la centralina, il cui diagramma va studiato per utilizzare correttamente le uscite:


DSC08651.JPG


Personalmente trovo decisamente più facile lavorare sulla meccanicaangle, dove oltretutto i vari gruppi sono ben definiti e ci si lavora uno per volta...


Offline PaoloZ  
#923 Inviato : lunedì 8 luglio 2019 9.06.18(UTC)
PaoloZ

Rank: Pro driver

Iscritto: 29/10/2016(UTC)
Messaggi: 430
Scrive da: Gölem

Ha ringraziato: 473 volte
E' stato ringraziato: 195 volte in 102 messaggi
Non mi sembra male la tua situazione vano motore, migliorabile ma abbastanza pulito direi, però toglierei da lì quelle povere bobine, io le ho più o meno dove tu hai la batteria adesso (cerca nelle tue foto di repertorio Occhiolino )

Nella mia però la parte Honda (carb) é più semplificata. Partendo dalla centralina (che é praticamente uguale alla tua), schema alla mano, ho solamente il relé di accensione, regolatore, sensore acceleratore, camma impulsi, bobine candele e un cavo per l'accensione che va sotto chiave. Praticamente solo quello che serve al motore, quindi non ho il portafusibii Honda ed il resto dei relé.
Tutta la gestione dei servizi é posizionata sotto cruscotto e di provenienza ford sierra anni 80.

Ti capisco, ci vuole tanta pazienza, ma vedendo come lavori non puoi non sistemarlo.

PS: pensa già adesso se vuoi aggiungere sensori che magari ora non hai ( temp, pres olio, acqua …)

Modificato dall'utente lunedì 8 luglio 2019 9.09.42(UTC)  | Motivo: Non specificato

Offline FrancoZ  
#924 Inviato : lunedì 8 luglio 2019 14.01.18(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 20,457
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3269 volte
E' stato ringraziato: 10135 volte in 4297 messaggi
Quoto PaoloZ: guardando i lavori di meccanica, quell'impianto elettrico grida vendetta. Valuta l'opzione di farlo rifare da zero da un professionista, se tu non sei molto pratico. Fra acquisto di connettori, pinze crimpatrici, cavi e accessori rischi di spendere di più anche se risparmi la manodopera.
Offline rhencullen  
#925 Inviato : lunedì 8 luglio 2019 14.41.18(UTC)
rhencullen

Rank: Bupo storico

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 3,856
Scrive da: A l'umbrìa de la madunina

Ha ringraziato: 1748 volte
E' stato ringraziato: 2006 volte in 829 messaggi
Spesso medito di rifare da zero quello della lisetta... ma poi mi auto mando in mona l'idea....
.... prima o poi
--> TEAM CIOCAPIAT <--

UserPostedImage

« Se Mansell è in giornata e ha l'auto giusta, è impossibile cercare di tenerlo dietro. Ti sorpasserà, anche sopra la testa, ma ti sorpasserà » Ayrton Senna
« Nigel Mansell vincerà un gp quando io non avrò più un buco in mezzo alle chiappe » Un ingegnere Lotus primi anni 80
BASTA CON QUESTA STORIA CHE LE BARACCHE NON SONO AFFIDABILI!!!! ACCENDETELE PIU' SPESSO E GODETEVELE QUALSIASI ESSE SIANO E QUALSIASI MOTORE ABBIANO!!!! VIM
Offline MadMaxx  
#926 Inviato : martedì 9 luglio 2019 11.38.22(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
Postato in origine da: PaoloZ Vai al messaggio citato
Non mi sembra male la tua situazione vano motore, migliorabile ma abbastanza pulito direi, però toglierei da lì quelle povere bobine, io le ho più o meno dove tu hai la batteria adesso (cerca nelle tue foto di repertorio Occhiolino )

Nella mia però la parte Honda (carb) é più semplificata. Partendo dalla centralina (che é praticamente uguale alla tua), schema alla mano, ho solamente il relé di accensione, regolatore, sensore acceleratore, camma impulsi, bobine candele e un cavo per l'accensione che va sotto chiave. Praticamente solo quello che serve al motore, quindi non ho il portafusibii Honda ed il resto dei relé.
Tutta la gestione dei servizi é posizionata sotto cruscotto e di provenienza ford sierra anni 80.

Ti capisco, ci vuole tanta pazienza, ma vedendo come lavori non puoi non sistemarlo.

PS: pensa già adesso se vuoi aggiungere sensori che magari ora non hai ( temp, pres olio, acqua …)


Dalle foto della tua a carburatori, vedo che il fusibile originale Honda da 30A a protezione del motorino avviamento ce l'avevi anche tu, quindi probabilmente qualche brandello di impianto originale è rimasto anche te.

Mi sono procurato lo schema elettrico del CBR 919 '98 e me lo studio un po'. Due i possibili scenari:

- Rifare impianto elettrico mantenendo relais originali e logica di massima, migliorando e razionalizzando il layout al fine di rendere più facile la manutenzione e diminuire i cavi usati e la loro lunghezza, accentrando in una unica scatola portafusibili tutti i fusibili necessari ed aggiungendo anche connettori multipli impermeabili dove ora ci sono faston singoli

- Mantenere solo sensori originali e raddrizzatore, oltre che centralina accensione, dato che ho carburatori e non iniezione, e rifare/sostituire tutto tranne strumenti con obiettivi come al punto precedente.

I cavi hanno tutto sommato un costo trascurabile. Connettori e soprattutto i relais, un po' meno, dato il numero necessario, ma ho comunque già ampiamente sforato nei costi il prezzo d'acquisto che ci si aspetta in Italia per una kit car del 2001, vale a dire un tozzo di pane raffermo.

Per progettazione, attrezzatura specifica ed esperienza manuale posso avere anche supporto di qualche collega proveniente da ufficio tecnico elettrico e automazione impianti e dai colleghi cablatori del reparto di produzione.

Per chi è curioso, di seguito lo schema dell'impianto elettrico.


wiring diagram CBR 900 96-99.pdf (590KB) scaricato 6 volte.

Offline PaoloZ  
#927 Inviato : martedì 9 luglio 2019 13.16.14(UTC)
PaoloZ

Rank: Pro driver

Iscritto: 29/10/2016(UTC)
Messaggi: 430
Scrive da: Gölem

Ha ringraziato: 473 volte
E' stato ringraziato: 195 volte in 102 messaggi
Tra oggi e domani provo a postare il mio schema Honda semplificato, così se vuoi tenere lo stretto necessario del motore puoi fare come me, però poi devi rifare tutto da zero il resto degli impianti.

Non hai trovato lo schema a colori? coi colori ci metti metà tempo e ci guadagni in diottrie Occhiolino
Io l'ho trovato sul libro della collana Haynes per la cbr xx, non ce l'hai anche tu della tua?

ps: il 30A non protegge il motorino d'avviamento ma é a protezione tra batteria e regolatore/positivi moto, come sulla tua.

Modificato dall'utente martedì 9 luglio 2019 13.43.41(UTC)  | Motivo: ps

thanks Un utente ha ringraziato PaoloZ per questo utile messaggio
MadMaxx il 09/07/2019(UTC)
Online breonen  
#928 Inviato : martedì 9 luglio 2019 15.28.11(UTC)
breonen

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/12/2011(UTC)
Messaggi: 2,094
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 294 volte
E' stato ringraziato: 455 volte in 301 messaggi
appena ho tempo posto un po' di cose qui.
io quest'inverno ho rifatto completamente tutto il calblaggio elettrico del mio fireblade.

inizialmente avevo mantenuto il cablaggio originale modificandolo ma poi mi sono reso conto che era un lavoro a metà.
smonatto tutto e rifatto da zero, almeno adesso ho la certezza che non ci siano giunte "all'inglese"

su queste baracche poi l'impianto elettrico è veramente facile e basilare. ci eprdi un o' a capire il significato di alcuni colori dei cavi, ma con un po' di ricerche on line si trova tutto.
Generalmente il punto critico è la giunzione fra cablaggio originale honda e cablaggio dell'auto.
nel mio caso era unito con un cablaggio caterham poi tagliato e modificato, quindi un gran casino.

io mentre rifacevo il mio mi sono ridisegnato lo schema elettrico per bene, in modo da avere una base alla quale riferirmi quando sarò vecchio e rincoglionito.

il mio motore è un fireblade 919 a carburatori e le altre cose sono le solite (fari, clacson, ecc)

Poi se vuoi ti mando lo schema elettrico aggiornato così lo puoi usare come falsa riga.
thanks Un utente ha ringraziato breonen per questo utile messaggio
MadMaxx il 09/07/2019(UTC)
Offline MadMaxx  
#929 Inviato : martedì 9 luglio 2019 17.48.07(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
@PaoloZ: Si ho anch'io manuale Haynesangle. Questa sera controllo scheda a colori.

Rifare il resto dell'impianto non è un problema, se non di tempo, ma forse si fa anche prima che non rifare solo le parti più incasinatecheese



@FrancoZ: non sono un elettricista, ma penso di cavarmela. Mi serve solo di capire cosa fa cosa e se c'è qualcosa di ridondante o non utilizzato. Chiedersi il perchè di alcune scelte di assemblaggio in auto inglesi, specie se kit car ed ancor più specie impianto elettrico non serve a niente ed a volte è persino furviante, come ormai sappiamo. Mi diverte l'idea di completare anche questo da solo e di capirne di più in caso poi di manutenzione.



@Breonen: sarebbe l'ideale, perchè esattamente lo stesso tipo di motore.

Rispetto alla moto in più sulla Fury ho:

- tergi
- lavavetro
- retronebbia
- sbrinatore parabrezza a fili annegati tra i due strati di vetro
- contamarce
- sette strumenti analogici ETB serie per Cobra
- due prese USB per cellulare/navigatore
- gear shift light, se riesco a trovare un posto dove piazzarlo

in meno:

- nessun sensore per apertura cavalletto
- un solo interruttore a pressione per luce stop


Sarebbe bello un motorino passo-passo per regolazione in remoto dell'ARBcheese
Online breonen  
#930 Inviato : martedì 9 luglio 2019 19.29.48(UTC)
breonen

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/12/2011(UTC)
Messaggi: 2,094
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 294 volte
E' stato ringraziato: 455 volte in 301 messaggi
Io non avendo il parabrezza non ho tergi, sbrinatore e lavavetro. Ma quelli sono elementi a sé (interruttore, fusibile e relè e sei a posto).

Io alcune cose che non passavano tramite relè (ad esempio lampeggio abbaglianti) le ho comunque fatte funzionare con il relè, un po per sicurezza, un po' per diminuire la sezione dei cavi in zona cruscotto (anche perché alcuni comandi li ho portati a volante).


Occhi poi che per il 919 ci sono due schemi elettrici diversi:ante e post 97

Dovrei averli entrambi, da scansionare.

Modificato dall'utente martedì 9 luglio 2019 21.15.51(UTC)  | Motivo: Non specificato

Offline MadMaxx  
#931 Inviato : martedì 9 luglio 2019 21.38.08(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
Postato in origine da: breonen Vai al messaggio citato
Io non avendo il parabrezza non ho tergi, sbrinatore e lavavetro. Ma quelli sono elementi a sé (interruttore, fusibile e relè e sei a posto).

Io alcune cose che non passavano tramite relè (ad esempio lampeggio abbaglianti) le ho comunque fatte funzionare con il relè, un po per sicurezza, un po' per diminuire la sezione dei cavi in zona cruscotto (anche perché alcuni comandi li ho portati a volante).


Occhi poi che per il 919 ci sono due schemi elettrici diversi:ante e post 97

Dovrei averli entrambi, da scansionare.


I due schemi li ho postati anch’io in bianco e neroangle

Il mio 919 è del ‘99. Dal numero di matricola risali all’anno di produzione. Il motore di scorta è del ‘97. Tra pre e post ‘97 c’è anche differenza per impianto raffreddamento e qualche passaggio acqua.

Se hai schema finale del tuo impianto elettrico, lo uso come base del mio, aggiungendo le utenze in più.

Che sezione di cavi hai usato? Nell’automotive si usano sezioni minori, a parità di corrente usata, rispetto all’industriale.

0.5mm² per 11A quindi 132W
1mm² per 16.5A quindi 198W
2mm² per 25A quindi 300W


Offline Elwood Blues  
#932 Inviato : mercoledì 10 luglio 2019 9.34.49(UTC)
Elwood Blues

Rank: Gentleman driver

Iscritto: 20/03/2013(UTC)
Messaggi: 165
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 59 volte
E' stato ringraziato: 37 volte in 31 messaggi
Postato in origine da: MadMaxx Vai al messaggio citato
I due schemi li ho postati anch’io in bianco e neroangle

Il mio 919 è del ‘99. Dal numero di matricola risali all’anno di produzione. Il motore di scorta è del ‘97. Tra pre e post ‘97 c’è anche differenza per impianto raffreddamento e qualche passaggio acqua.

Se hai schema finale del tuo impianto elettrico, lo uso come base del mio, aggiungendo le utenze in più.

Che sezione di cavi hai usato? Nell’automotive si usano sezioni minori, a parità di corrente usata, rispetto all’industriale.

0.5mm² per 11A quindi 132W
1mm² per 16.5A quindi 198W
2mm² per 25A quindi 300W




Nelle auto si usano sezioni minori sugli utilizzatori finali, perchè gli assorbimenti in gioco sono infinitamente minori. Però lavorando con un sistema in corrente continua a soli 12V, le cadute di tensione sono decisamente più significative. Prova a guardare le sezione dei cavi batteria o che vanno ad altre utenze "sostanziose".

Fa conto che su una moto da enduro vecchiotta, che non ha grossi assorbimenti a parte luci e motorino d'avviamento, alla batteria arrivano dei cavi da 10mmq (o equivalenti visto che i cavi automotive non hanno esatta corrispondenza con quelli per impianti civili).

Il dimensionamento lo devi fare non solo sulla corrente assorbita, ma anche sulla lunghezza dei cavi, verificando che la caduta di tensione non si eccessiva (negli impianti civili si considera max 4%, in ambito auto non saprei ma non credo sia superiore).






Ex Mx-5 NA 1.8 133cv silver - Car detailing e lucidatura auto https://www.facebook.com/CarDetailingService
Offline MadMaxx  
#933 Inviato : mercoledì 10 luglio 2019 17.59.16(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
@PaoloZ e @Breonen

Non siate timidi con l'invio degli schemi dell'impianto elettrico...angle
Offline PaoloZ  
#934 Inviato : giovedì 11 luglio 2019 10.15.25(UTC)
PaoloZ

Rank: Pro driver

Iscritto: 29/10/2016(UTC)
Messaggi: 430
Scrive da: Gölem

Ha ringraziato: 473 volte
E' stato ringraziato: 195 volte in 102 messaggi
Eccoti lo schema Honda CBR XX carburatori modificato:
schema elettrico EU 97-98 (V-W) modificato.pdf (1,783KB) scaricato 10 volte.

in giallo la parte originale Honda mantenuta
in blu le connessioni aggiunte
in rosso tutto ciò che non esiste più

come vedi di Honda c'é solo l'essenziale.
thanks Un utente ha ringraziato PaoloZ per questo utile messaggio
MadMaxx il 11/07/2019(UTC)
Offline MadMaxx  
#935 Inviato : martedì 16 luglio 2019 17.29.21(UTC)
MadMaxx

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/08/2011(UTC)
Messaggi: 1,956
Italy
Scrive da: Bergamo

Ha ringraziato: 538 volte
E' stato ringraziato: 746 volte in 403 messaggi
Sistemato un po' di carrozzeria e particolari in VTR:

- reso simmetrici i passaruota posteriori. Sceltro di replicare quello modificato, anzichè l'originale, perchè più piacevole esteticamente

- sistemata rientranza per luci targa

- estesa zona attacco supporto telaio per soft top per renderla simmetrica all'altro lato

- chiuse feritoie sfiato aria laterale cofano motore

- giuntura delle due parti dell'airbox e prima fase alleggerimento

- modifica zona giunzione convogliatore aria a radiatore per sfruttare meglio la sua superficie


Ora dovrò affinare un po' superfici e raccordi ed alleggerire ulteriormenteangle

Nel mentre mi studio l'impianto elettricoSmile


DSC08667.JPGDSC08668.JPGDSC08664.JPGDSC08666.JPGDSC08665.JPGDSC08669.JPGDSC08674.JPGDSC08672.JPGDSC08673.JPGDSC08691.JPG DSC08677.JPGDSC08679.JPGDSC08682.JPGDSC08678.JPGDSC08687.JPGDSC08688.JPGDSC08675.JPGDSC08693.JPGDSC08692.JPGDSC08694.JPG
Online breonen  
#936 Inviato : martedì 16 luglio 2019 17.56.03(UTC)
breonen

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/12/2011(UTC)
Messaggi: 2,094
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 294 volte
E' stato ringraziato: 455 volte in 301 messaggi
schema fireblade.png

questo è il mio, non è l'ultima versione ma è basato su quello standard caterham e dovrebbe tornarti utile
thanks 2 utenti hanno ringraziato breonen per questo utile messaggio.
MadMaxx il 16/07/2019(UTC), PaoloZ il 16/07/2019(UTC)
Feed RSS  Feed Atom
Utenti che leggono la discussione
53 Pagine«<50515253>
Vai al forum  
Tu NON puoi creare discussioni in questo forum.
Tu NON puoi rispondere alle discussioni in questo forum.
Tu NON puoi cancellare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi in questo forum.