logo
Benvenuto, ospite. Per favore accedi o registrati per attivare tutte le funzioni: Accedi o Registrati.

Notifica

Icon
Error

Condividi
Opzioni
Vai all'ultimo messaggio Vai al primo messaggio non letto
Offline FrancoZ  
#1 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 12.25.15(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 19,931
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3109 volte
E' stato ringraziato: 9549 volte in 4054 messaggi
Non vendo niente, ma inserisco il post nella sezione "Vendo accessori" perché è dove gli utenti cercano questo tipo di oggetti.
Se arriva qualche rivenditore "nostrano" che offre condizioni simili a queste la cosa sarebbe molto gradita, ma io almeno non ho trovato nulla del genere.

Premessa 1: mi serviva un nuovo casco, visto che il mio ormai aveva 9 anni e non era predisposto Hans. Sì, so che si può forare per mettere gli attacchi, ma le due cose combinate mi consigliavano di cambiarlo.
Premessa 2: il casco va idealmente provato perché ogni marca ha un'idea diversa sulla forma della testa delle persone ed è normale che certe marche non calzino bene. Come deve calzare un casco? A parte che le sensazioni personali contano, come minimo deve poggiare bene sulla sommità della testa, mentre altre aree possono essere sacrificate, è quasi impossibile trovare un casco che tocchi tutta la calotta cranica uniformemente; poi, una volta indossato e allacciato ben saldo dev'essere impossibile toglierlo tirandolo forte in avanti, indietro e lateralmente (vabbe', lateralmente non si toglierà mai); infine dovrebbe appoggiare sulla fronte in modo che girandolo a destra e a sinistra, con la testa ferma, la pelle della fronte si sposti con lui.
Premessa 3: non avevo voglia di andare fino a Monza, unico negozio che conosco che abbia un buon assortimento di caschi per auto da provare. In Veneto ci sono grossi negozi di roba per moto, ma poco per auto, suppongo così in molte parti d'Italia. Inoltre, avendo una crapa da carabiniere di taglia XL, il rischio di non trovare niente e dover ritornare era alto perché giustamente chi fa magazzino tende a tenere le taglie "centrali" che si vendono di più (ho scoperto fra l'altro che almeno nel mondo occidentale oltre alla statura sta aumentando anche il diametro medio del cranio).
Premessa 4: mi pareva eccessivo spendere il classico millino, cosa inevitabile se si entra in negozio e si trova il casco bello e che calza bene di fronte al quale non si riesce a dire di no. I soldi spesi in sicurezza non sono mai buttati, su questo ci torno dopo, ma ho lo stesso cercato bene-bene online per una soluzione economica e che si potesse provare. Impossibile?

Pare di no angle perché ho trovato delle aziende che vendono caschi omologati FIA a prezzi decisamente umani. Sono aziende inglesi che operano da anni con un buon livello di assistenza e i cui caschi sono in uso da molti piloti in vari campionati d'oltre Manica. Non cercate, le testimonianze sui vari Pistonheads, Seloc le ho già lette e lo confermano.
La cosa importante è che accettano di spedire i caschi per la prova, di sostituirli con altra taglia/modello se non calzano bene e di restituire il denaro se non si trova una soluzione adatta. Certo, la spedizione la paga il cliente, ma quanto costerebbero in termini di tempo e di benzina dei giri per negozi, magari lontani?

Fra le più conosciute:
http://www.v2sport.com/ con caschi dal design moderno
https://www.hedtec.co.uk/ con caschi dal design classico

Io ho preso questo https://www.hedtec.co.uk...s-snell-sa2015-fia-8859/ non solo perché è il più economico cheese ma perché ha l'aspetto più classico. 160 Sterline per il casco, 25 per ogni visiera di ricambio, 30 per gli attacchi Hans, 25 per il kit per trasformare il casco nella versione senza visiera, con parasole. Assistenza che risponde rapidamente.

Che casco è? Prodotto economico, certamente, ma prendendolo in mano costruito con criterio, soprattutto nelle imbottiture interne, nella visiera e nel laccetto di chiusura, tutte soluzioni classiche e collaudate. E' di vetroresina, non di carbonio, quindi qualche etto di peso di differenza si paga. Un design Bell di qualche stagione addietro, infatti gli accessori sono compatibili.

IMG_20181205_095117.jpg

IMG_20181205_095156.jpg

IMG_20181205_095131.jpg

IMG_20181205_095315.jpg


Ora, prima di scrivere le solite obiezioni del tipo "Eh, ma a me piace il modello super-ultra-profeSCional e aspetto di prendere quello" vorrei fare alcuni appunti.
La soluzione più economica per andare in pista sicuri è:
- Casco Hans, 200 Euro. Potete anche applicare gli attacchi ad un casco qualsiasi (purché di meno di 10 anni e che non abbia mai subito grossi urti) secondo questa guida, scritta da Hans stessa (due fori da 6 mm sul casco non sono pericolosi!) da pagina 10: HANS QSG AUG 2014.pdf (1,212KB) scaricato 6 volte.. Attenzione, perché mentre nel caso di un casco con predisposizione Hans (due madreviti M6 annegate nella calotta) vanno bene delle clip Hans qualsiasi, se si fora un casco non predisposto servono necessariamente queste, che includono dado e rondella di riscontro da applicare all'interno della calotta stessa e che si trovano su Internet cercando il codice AK1132.22
clip.jpg
Costano una cinquantina di Euro.
- Collare Hans a partire da 280 Euro cercando su eBay oppure chiamando Stand 21 di Cesano Maderno al cellulare di Marco Garbin 340 73 75 080, che quasi certamente riuscirà a "pareggiare" i prezzi online, però col servizio di un negozio vero.
- Tuta ignifuga MIR da 250 Euro http://www.llcc.it/YetAn....aspx?g=posts&t=9804
- Cinture a 4 punti, Sparco fa dei modelli economici a meno di 100 Euro, nuovi.
- Barra cinture, se non ci sono già gli attacchi in auto: 100 Euro, l'utente Alex-69 qui dentro le produce artigianalmente per Lotus.
- Sedile coi buchi per il passaggio cinture o, diciamolo, qualche ora di lavoro per bucarlo secondo questa vecchia, ma sempre valida GUIDA e metterci delle cornici come QUESTE: 50 Euro. Meglio un sedile originale forato che un sedile comprato da chissà chi solo perché è leggero!

Con un sabato di lavoro sui sedili e neanche 1.000 Euro si ha tutto-tutto quello che è necessario per girare in sicurezza.

Poi, io so che un collare Simpson Hybrid protegge anche dagli urti laterali, mentre per l'Hans ci vorrebbe il sedile con le orecchie, ma cominciamo a proteggerci dal caso più frequente dell'urto frontale, tanto quando avremo gli ulteriori 5-600 Euro da spendere un Hans usato si vende facile (vi sfido a trovarne uno!)
So che sarebbero meglio le cinture a sei punti con un sistema di ancoraggio come questo http://www.llcc.it/YetAn...aspx?g=posts&t=21691 ma intanto usiamo le quattro punti al posto delle tre, che oltre a dare più sicurezza tengono più fermi sul sedile permettendo un miglior controllo del mezzo ad altissima velocità, come diceva qualcuno qui dentro cheese
So che tutti vogliono i sedili Probax coi buchi sulle Lotus, ma usati non si trovano, inutile attendere il miracolo, e nuovi costano uno sproposito: modificare il sedile originale non è una tragedia, è ora di sfatare questo mito. Pensate davvero che in Lotus abbiano due stampi diversi per i sedili con o senza buchi e che ci siano dei rinforzi intorno ai buchi? Mah... union drink3
Per le altre macchine, certo che un sedile di carbonio fa la sua bella figura, ma ci sono sedili con omologazione scaduta di tutti i generi a poche centinaia di Euro per le berline, andate in un'officina ben attrezzata e vi faranno due staffe su misura senza cercare roba su Internet che è spesso una porcheria.

Insomma, non costringetemi ancora a guardare i video di piloti in pista con auto da almeno 20.000 Euro con una dotazione di sicurezza inesistente perché "aspetto di comprare la roba più bella del mondo" thanks
thanks 9 utenti hanno ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio.
Alex Zanardi il 05/12/2018(UTC), meteora il 05/12/2018(UTC), omermon il 05/12/2018(UTC), Satz404 il 05/12/2018(UTC), mughi il 05/12/2018(UTC), Speed il 05/12/2018(UTC), PaoloZ il 06/12/2018(UTC), Losna il 06/12/2018(UTC), Alemazdina il 07/12/2018(UTC)
Offline rhencullen  
#2 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 17.39.31(UTC)
rhencullen

Rank: Bupo storico

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 3,617
Scrive da: A l'umbrìa de la madunina

Ha ringraziato: 1519 volte
E' stato ringraziato: 1692 volte in 711 messaggi
mi chiedo come abbiano omologato una visiera così ampia coi recenti standard.

Per chi gira a testa scoperta (parlo di barchette e/o sfilatini) consiglierei comunque di guardare altrove.
Qui il casco serve davvero e il pericolo a cui prestare attenzione è principalmente il detrito sparato.
Vi ricordate Felipe Massa in Ungheria? ecco non è un accadimento così remoto
--> TEAM CIOCAPIAT <--

UserPostedImage

« Se Mansell è in giornata e ha l'auto giusta, è impossibile cercare di tenerlo dietro. Ti sorpasserà, anche sopra la testa, ma ti sorpasserà » Ayrton Senna
« Nigel Mansell vincerà un gp quando io non avrò più un buco in mezzo alle chiappe » Un ingegnere Lotus primi anni 80
BASTA CON QUESTA STORIA CHE LE BARACCHE NON SONO AFFIDABILI!!!! ACCENDETELE PIU' SPESSO E GODETEVELE QUALSIASI ESSE SIANO E QUALSIASI MOTORE ABBIANO!!!! VIM
Offline Losna  
#3 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 17.47.36(UTC)
Losna

Rank: Liana

Iscritto: 24/03/2011(UTC)
Messaggi: 13,928
Scrive da: analfabeta

Ha ringraziato: 5175 volte
E' stato ringraziato: 5223 volte in 3046 messaggi
Postato in origine da: rhencullen Vai al messaggio citato
mi chiedo come abbiano omologato una visiera così ampia coi recenti standard.

Per chi gira a testa scoperta (parlo di barchette e/o sfilatini) consiglierei comunque di guardare altrove.
Qui il casco serve davvero e il pericolo a cui prestare attenzione è principalmente il detrito sparato.
Vi ricordate Felipe Massa in Ungheria? ecco non è un accadimento così remoto


L'apertura grande serve soprattutto a chi porta gli occhiali. Quando ho preso il mio Bell Sport 5 ( http://www.competitionmarket.com/bell-sport5.html ), che ha un'apertura abbastanza grande (in foto non si nota perché c'è la striscia adesiva parasole), l'ho preso proprio perché era l'unico che mi permetteva di infilare gli occhiali.
Il problema che segnali è reale, ma per chi porta gli occhiali non c'è possibilità di usare caschi con aperture piccole.
Lo sfilatino logora chi non ce l'ha
Yes, I've got an age, but it keeps changing, so I ignore it.
Schiaccio tre pedali a caso, prendo a manate una leva e giro il volante di qua e di là: mi diverto un casino!
"... Losna, che vederlo al challenge è uno spettacolo, felice come un bimbo nella fabbrica dei giocattoli!!!" ©Feccia
Mi slittano gli ingranaggi
Offline Giacomino  
#4 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 18.27.11(UTC)
Giacomino

Rank: Di certa affidabilità

Iscritto: 26/03/2012(UTC)
Messaggi: 3,963
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 958 volte
E' stato ringraziato: 1487 volte in 827 messaggi
Visiera graduata?
UserPostedImage
Offline FrancoZ  
#5 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 18.29.21(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 19,931
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3109 volte
E' stato ringraziato: 9549 volte in 4054 messaggi
Oltre a questo, i caschi che si vedono nelle formula sono più "chiusi" non tanto per diminuire la superficie della visiera, ma per rendere più resistente l'intera calotta. C'è un nuovo standard, FIA 8860-2018, che sarà obbligatorio in Formula 1 dal 2019, che segue proprio questa strada.
Tanto, in quel genere di auto, il pilota non vedrebbe comunque granché fuori dall'abitacolo, non gli servono grandi angoli.

Esistono delle strisce di carbonio da attaccare alle zone inutilizzate delle visiere che si chiamano visor panel, le produce proprio Bell per le visiere standard:

Visor-Panel-WM_Lge.jpg

col piccolo problema che costano 500 Euro l'una e non sono di semplice applicazione.

Torniamo alla premessa di questo thread: sarebbe bene usare il casco migliore possibile, ma alla fine lo compriamo davvero oppure continuiamo a girare col vecchio jet dello scooter?
Offline Koba  
#6 Inviato : mercoledì 5 dicembre 2018 22.58.34(UTC)
Koba

Rank: Pro driver

Iscritto: 28/08/2011(UTC)
Messaggi: 794
Scrive da: Suisse

Ha ringraziato: 395 volte
E' stato ringraziato: 205 volte in 124 messaggi
Anche io sono alla ricerca di un nuovo casco con attacchi hans. I V2sport sembrano carini e a buon prezzo.
Il famoso negozio di Monza sarebbe il Wheelup?
Edit: dovrebbe essere il Competition Market all’interno del circuito.

Modificato dall'utente mercoledì 5 dicembre 2018 23.13.22(UTC)  | Motivo: Non specificato

Offline Losna  
#7 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 9.45.24(UTC)
Losna

Rank: Liana

Iscritto: 24/03/2011(UTC)
Messaggi: 13,928
Scrive da: analfabeta

Ha ringraziato: 5175 volte
E' stato ringraziato: 5223 volte in 3046 messaggi
Postato in origine da: Koba Vai al messaggio citato
...
Edit: dovrebbe essere il Competition Market all’interno del circuito.


Esatto.
Gentili e disponibili.
I prezzi non so giudicarli, io ci ho preso Hybrid e casco, che volevo assolutamente provare entrambi, quindi non ho fatto confronti sui prezzi online.
Mi hanno montato loro gli attacchi Hans/Hybrid direttamente in negozio.
Se ti interessa Hybrid anziché hans, dài un colpo di telefono prima, perché mentre di Hans hanno un bell'assortimento, dell'Hybrid non sempre hanno tutte le misure (che mi pare siano almeno due).
Lo sfilatino logora chi non ce l'ha
Yes, I've got an age, but it keeps changing, so I ignore it.
Schiaccio tre pedali a caso, prendo a manate una leva e giro il volante di qua e di là: mi diverto un casino!
"... Losna, che vederlo al challenge è uno spettacolo, felice come un bimbo nella fabbrica dei giocattoli!!!" ©Feccia
Mi slittano gli ingranaggi
thanks Un utente ha ringraziato Losna per questo utile messaggio
Koba il 06/12/2018(UTC)
Offline FrancoZ  
#8 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 9.56.56(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 19,931
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3109 volte
E' stato ringraziato: 9549 volte in 4054 messaggi
Confermo pure io, ho comprato del materiale ormai anni fa e è il "vero" negozio di materiale sportivo, con commessi che ti seguono bene.
Non hanno roba economica, ma è giusto così, per quello c'è Internet dove ti devi un po' arrangiare.
Il sito è questo http://www.competitionmarket.com/caschi-auto.html se vuoi vedere che caschi trattano.
thanks Un utente ha ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio
Koba il 06/12/2018(UTC)
Offline Vertex3  
#9 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 11.33.32(UTC)
Vertex3

Rank: Ace driver

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 1,625
Scrive da: La Lecco bene

Ha ringraziato: 218 volte
E' stato ringraziato: 115 volte in 75 messaggi
visto che non capisco una cippa di inglese, in entrambi i casci è possibile sfoderare completamente gli interni oppure no?
"La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso" ...Miki Biasion... :-)
Offline FrancoZ  
#10 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 11.41.58(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 19,931
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3109 volte
E' stato ringraziato: 9549 volte in 4054 messaggi
Per gli Hedtec sì: Ultra comfortable, removable, flame retardant liner mentre per i V2 non lo so, mandagli due righe in email.
thanks Un utente ha ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio
Vertex3 il 06/12/2018(UTC)
Offline LucaSilva74  
#11 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 15.23.28(UTC)
LucaSilva74

Rank: Fermone

Iscritto: 04/11/2018(UTC)
Messaggi: 7
Italy
Scrive da: Milano

Ha ringraziato: 1 volte
Ritengo questo "thread" di sensibilizzazione in ordine alla sicurezza in pista molto utile. Sempre più spesso ci troviamo a metter mano al portafoglio per migliorare (forse) le prestazioni delle auto e solo dopo pensiamo ad avere un casco degno di quel nome o attrezzatura adeguata. Nel contempo mi stupisco ancora un pochino del fatto che si dedichi tempo a scovare all'estero materiale non all'altezza dei nostri OMP o Sparco (per non arrivare a materiale top come Bell, Arai e Stilo) per risparmiare quelle 50/100 euro che siamo abituati a "bruciarci" in pista nell'arco di due turni liberi
Offline breonen  
#12 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 17.17.20(UTC)
breonen

Rank: Ace driver

Iscritto: 14/12/2011(UTC)
Messaggi: 2,008
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 262 volte
E' stato ringraziato: 423 volte in 280 messaggi
Postato in origine da: LucaSilva74 Vai al messaggio citato
Ritengo questo "thread" di sensibilizzazione in ordine alla sicurezza in pista molto utile. Sempre più spesso ci troviamo a metter mano al portafoglio per migliorare (forse) le prestazioni delle auto e solo dopo pensiamo ad avere un casco degno di quel nome o attrezzatura adeguata. Nel contempo mi stupisco ancora un pochino del fatto che si dedichi tempo a scovare all'estero materiale non all'altezza dei nostri OMP o Sparco (per non arrivare a materiale top come Bell, Arai e Stilo) per risparmiare quelle 50/100 euro che siamo abituati a "bruciarci" in pista nell'arco di due turni liberi


concordo sulla prima parte, poi che sia materiale non all'altezza di OMP e Sparco e che costi solo 50/100 euro in meno, non ne sarei così sicuro....
Offline Koba  
#13 Inviato : giovedì 6 dicembre 2018 22.12.49(UTC)
Koba

Rank: Pro driver

Iscritto: 28/08/2011(UTC)
Messaggi: 794
Scrive da: Suisse

Ha ringraziato: 395 volte
E' stato ringraziato: 205 volte in 124 messaggi
Bene, se non riesco a strappare un prezzo decente per casco e collare in Ticino sapró dove andare a prenderli.
Offline FrancoZ  
#14 Inviato : venerdì 7 dicembre 2018 1.10.46(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 19,931
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 3109 volte
E' stato ringraziato: 9549 volte in 4054 messaggi
Postato in origine da: LucaSilva74 Vai al messaggio citato
Ritengo questo "thread" di sensibilizzazione in ordine alla sicurezza in pista molto utile. Sempre più spesso ci troviamo a metter mano al portafoglio per migliorare (forse) le prestazioni delle auto e solo dopo pensiamo ad avere un casco degno di quel nome o attrezzatura adeguata. Nel contempo mi stupisco ancora un pochino del fatto che si dedichi tempo a scovare all'estero materiale non all'altezza dei nostri OMP o Sparco (per non arrivare a materiale top come Bell, Arai e Stilo) per risparmiare quelle 50/100 euro che siamo abituati a "bruciarci" in pista nell'arco di due turni liberi


Vedi, Luca, la storia non è così semplice.
La produzione Sparco/Recaro/OMP/Bell viene dalla Cina esattamente come quella dei caschi Hedtec e V2, non è un mistero, basta una breve ricerca su Internet per verificarlo. Quindi, per noi appassionati, cosa prova che il prodotto Bell vale il doppio del prodotto Hedtec?
Questo bellissimo sedile Recaro https://www.it.recaro-au...ecaro-profi-spg-spa.html montato sulla BMW M3 GTS è fatto da Yangzhou Okay Auto Accessories Co., Ltd.

Io come te penso che si debba valorizzare il made in Italy, ma il made in Italy dovrebbe dare una mano agli appassionati italiani, no? Ebbene, proprio una delle marche che citi, la più importante, qualche anno fa mi propose una convenzione e mi mandò un listino con una scontistica riservata ai partecipanti al Challenge. Da una rapida ricerca su Internet saltò fuori che quei prezzi erano del 15-20% più alti rispetto a NUMEROSI rivenditori online, alcuni su eBay, altri su siti indipendenti. Preciso che la proposta arrivava dalla sede centrale dell'azienda, non da qualche rivenditore esterno che cercava di fare il furbo. Ovviamente, non risposi neanche, lasciai cadere la proposta nel vuoto, se non riescono a gestire i loro canali di vendita sono affari loro, io non posso fare figure di m...a con gli utenti del forum, se gli propongo qualcosa è perché l'ho provato e so che è buono.
Allora, dovrei sentirmi in colpa verso l'azienda italiana perché compro da un'azienda inglese che con poca pubblicità, ma la sostanza di un sito semplice e un'assistenza puntuale, mi offre un prodotto che costa 200 Euro quando un casco a marchio italiano od americano me ne costerebbe 500?

L'azienda italiana che ci fa le tute (MIR) la promuoviamo in tutti i modi. Come quella che vende gomme (Mac Auto). E' che non sono multinazionali che producono in Cina ricaricando sul prezzo la pubblicità che devono fare in tutto il mondo. Posso credere che la differenza di prezzo per un casco di forma, omologazione e materiali identici sia dovuta più che altro al marketing?
thanks 2 utenti hanno ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio.
Baboi il 07/12/2018(UTC), LucaSilva74 il 07/12/2018(UTC)
Offline hardline  
#15 Inviato : venerdì 7 dicembre 2018 9.45.20(UTC)
hardline


Rank: Venditore professionale

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 2,304
Switzerland
Scrive da: Laax, Svizzera

Ha ringraziato: 879 volte
E' stato ringraziato: 364 volte in 252 messaggi
Sni, non bisogna pensare e generalizzare che tutto quello che arriva dalla Cina abbia la medesima qualità. Quindi è possibile che quello che costi di più abbia effettivamente una qualità migliore. L'unico modo per appurarlo sarebbe fare dei test comparativi. Non so però se sia mai stato fatto per i caschi motorsport. Qua da noi ne ho già visti per i caschi da moto e da bici
Feed RSS  Feed Atom
Utenti che leggono la discussione
Vai al forum  
Tu NON puoi creare discussioni in questo forum.
Tu NON puoi rispondere alle discussioni in questo forum.
Tu NON puoi cancellare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi in questo forum.