logo
Benvenuto, ospite. Per favore accedi o registrati per attivare tutte le funzioni: Accedi o Registrati.

Notifica

Icon
Error

2 Pagine12>
Condividi
Opzioni
Vai all'ultimo messaggio Vai al primo messaggio non letto
Offline FZ750  
#1 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 7.51.55(UTC)
FZ750

Rank: Liana's brother

Iscritto: 23/03/2022(UTC)
Messaggi: 263
Italy
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 116 volte
E' stato ringraziato: 43 volte in 35 messaggi
Ciao a tutti,
da alcuni anni, molte case automobilistiche concedono pacchetti di manutenzione scontati, e può esserci risparmio per chi ha lunghe percorrenze annue

Nello stesso contesto, molte case prescrivono frequenze di 2 anni tra i cambi dell'olio motore invece della consueta durata di 1 anno, ed è qui che vorrei capirne di più

Potrebbe essere che le case, scontando i pacchetti di manutenzione, un po' furbescamente ne vogliano anche ridurre il valore bored
Oppure, effettivamente, la tecnologia dei lubrificanti si è evoluta così tanto da conservare le loro caratteristiche anche dopo 2 anni e con percorrenze basse, diciamo sotto gli 8-10mila (tanto per)

Cosa ne pensate?
Offline Roby Lo svizzero  
#2 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 8.44.13(UTC)
Roby Lo svizzero

Rank: Ace driver

Iscritto: 16/03/2011(UTC)
Messaggi: 2,952
Switzerland
Scrive da: Lugano

Ha ringraziato: 454 volte
E' stato ringraziato: 732 volte in 433 messaggi
Io ho i tuoi stessi interrogativi anche per l’olio del cambio.
Mini Cooper S… secondo l’assistenza ufficiale non va mai cambiato per tutta la vita dell’auto…. Mah
UserPostedImage
Offline RRossi  
#3 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 8.45.03(UTC)
RRossi

Rank: Fermone

Iscritto: 12/05/2021(UTC)
Messaggi: 21
Germany
Scrive da: Regensburg

Ha ringraziato: 16 volte
E' stato ringraziato: 17 volte in 9 messaggi
Postato in origine da: FZ750 Vai al messaggio citato
Ciao a tutti,
da alcuni anni, molte case automobilistiche concedono pacchetti di manutenzione scontati, e può esserci risparmio per chi ha lunghe percorrenze annue

Nello stesso contesto, molte case prescrivono frequenze di 2 anni tra i cambi dell'olio motore invece della consueta durata di 1 anno, ed è qui che vorrei capirne di più

Potrebbe essere che le case, scontando i pacchetti di manutenzione, un po' furbescamente ne vogliano anche ridurre il valore bored
Oppure, effettivamente, la tecnologia dei lubrificanti si è evoluta così tanto da conservare le loro caratteristiche anche dopo 2 anni e con percorrenze basse, diciamo sotto gli 8-10mila (tanto per)

Cosa ne pensate?


Gli oli moderni si deteriorano soprattutto con il tempo e l'esposizione all'aria e agli ossidanti.
I pacchetti di additivi aggiunti li rendono molto stabili e, se si percorressero anche 50-80000 km in un anno, l'olio di qualità manterrebbe quasi intatte le sue caratteristiche, mentre un olio che percorre anche 500 km/anno, dopo 3 anni si ritrova degradato in modo significativo.
Stiamo naturalmente parlando di oli di qualità e del tipo consigliato dalle case automobilistiche (non parlo di marche ma di specifiche).
Ciò detto, le case sono sempre prudenti nello stabilire le frequenze di cambio perchè devono tenere conto anche di utilizzi "estremi" che accentuano il degrado, come la marcia "stop&go" e l'utilizzo a temperature estreme.
Direi che, con questi criteri, possiamo essere tranquilli che alzare le tempistiche tra un cambio e l'altro significa fondamentalmente due cose: oli di qualità migliorata (quindi attenersi alle prescrizioni della casa) e concezione del motore che stressa meno l'olio (soprattutto lo stressa meno al taglio)

thanks 2 utenti hanno ringraziato RRossi per questo utile messaggio.
jolly il 04/05/2022(UTC), FZ750 il 04/05/2022(UTC)
Offline zaimon  
#4 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 9.54.29(UTC)
zaimon

Rank: World Champion

Iscritto: 03/02/2014(UTC)
Messaggi: 3,943
Italy
Scrive da: Reggio Emilia

Ha ringraziato: 343 volte
E' stato ringraziato: 1222 volte in 671 messaggi
bella domanda. E se, la questione fosse ancora più subdola?

Molte case danno 2 o 3 anni di garanzia.
Molte persone comuni, pensano che i soldi per il cambio olio siano soldi buttati, e spesso vanno da peppe il meccanico, che fa il cambio olio a 50€ (probabilmente mette olio frusto), una persona su tutte, il mio capo che ha auto da 50-60-70k, ma vuole spendere 50€ per il tagliando.

La casa ti fa fare il tagliando ogni 2 anni, cosi sei felice che non spendi i soldi tutti gli anni, poi quando finisce la garanzia, se si rompe non caxxi tuoi.
Se vuoi estensione di garanzia, ti mette dentro il pacchetto di tagliandi, e sono tutti felici.


Infine, per me dipende molto dal marchio. Ad esempio, opel, che da 2 anni di garanzia, tagliandi ogni 30mila km.

Kia, che da 7 anni di garanzia, tagliandi ogni 15mila km o 1 anno.
Offline danym  
#5 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 10.13.56(UTC)
danym

Rank: Local Legend in Town

Iscritto: 28/02/2019(UTC)
Messaggi: 2,489
Scrive da: Mornago

Ha ringraziato: 244 volte
E' stato ringraziato: 930 volte in 589 messaggi
a dir la verità....una buona parte delle auto in commercio (almeno gruppo fiat, e cito renegade 1.6 mjtd, stelvio 2.2 q4 e giulia 2.0t) ha i sensori di usura olio.,..e direi che funzionano, anche in funzione del tipo di utilizzo.

In fase di lockdown, per esempio, usavo la macchina (la giulia benzina in tal caso) solo per portare le bimbe a scuola...stop. A quel punto mi si è accesa la spia di olio usurato a 10.500 km dall'ultimo tagliando.
Usandola piu' cristianamente si è accesa a 14k.
Segno che comunque questi sensori funzionano...e va bene cosi

Offline Elwood Blues  
#6 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 10.18.22(UTC)
Elwood Blues

Rank: Pro driver

Iscritto: 20/03/2013(UTC)
Messaggi: 372
Italy
Scrive da: Verona

Ha ringraziato: 333 volte
E' stato ringraziato: 131 volte in 87 messaggi
Postato in origine da: FZ750 Vai al messaggio citato
Ciao a tutti,
da alcuni anni, molte case automobilistiche concedono pacchetti di manutenzione scontati, e può esserci risparmio per chi ha lunghe percorrenze annue

Nello stesso contesto, molte case prescrivono frequenze di 2 anni tra i cambi dell'olio motore invece della consueta durata di 1 anno, ed è qui che vorrei capirne di più

Potrebbe essere che le case, scontando i pacchetti di manutenzione, un po' furbescamente ne vogliano anche ridurre il valore bored
Oppure, effettivamente, la tecnologia dei lubrificanti si è evoluta così tanto da conservare le loro caratteristiche anche dopo 2 anni e con percorrenze basse, diciamo sotto gli 8-10mila (tanto per)

Cosa ne pensate?


Che sulle auto moderne, dotate di filtro antiparticolato (sia motori benzina che diesel), a furia di fare tutte quelle rigenerazioni, l'olio subisce un degrado e una diluzione con il combustibile che nel giro di poco fa perdere ogni proprietà all'olio. In questi motori c'è un sensore di qualità dell'olio, per cui anche se la casa prevede i tagliandi "long life", alla fine si accende la spia prima del previsto e sei comunque obbligato a cambiare l'olio.

Edit...ho visto che ha scritto anche Danym su questo argomento
Ex Mx-5 NA 1.8 133cv silver
thanks Un utente ha ringraziato Elwood Blues per questo utile messaggio
EZ9 il 04/05/2022(UTC)
Offline GTi  
#7 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 10.28.03(UTC)
GTi

Rank: Pro driver

Iscritto: 16/11/2015(UTC)
Messaggi: 855
Italy
Scrive da: Genova

Ha ringraziato: 217 volte
E' stato ringraziato: 288 volte in 195 messaggi
Suggerisco di guardare come le stesse identiche auto abbiano intervalli di manutenzione (e cambio olio) previsti decisamente diversi se vendute in Europa o in USA, e poi interrogarsi sui motivi.
thanks Un utente ha ringraziato GTi per questo utile messaggio
FZ750 il 04/05/2022(UTC)
Offline taglio  
#8 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 10.39.30(UTC)
taglio

Rank: World Champion

Iscritto: 30/08/2011(UTC)
Messaggi: 4,330
Scrive da: parma

Ha ringraziato: 151 volte
E' stato ringraziato: 515 volte in 386 messaggi
Postato in origine da: GTi Vai al messaggio citato
Suggerisco di guardare come le stesse identiche auto abbiano intervalli di manutenzione (e cambio olio) previsti decisamente diversi se vendute in Europa o in USA, e poi interrogarsi sui motivi.


vabbè negli stati uniti hanno la mania di cambiare olio ogni 3x2 , per dire te lo cambiano quando vai a fare la spesa al mall....
Offline calimerus  
#9 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 11.01.06(UTC)
calimerus

Rank: Ace driver

Iscritto: 18/01/2012(UTC)
Messaggi: 1,807
Scrive da: Milano

Ha ringraziato: 259 volte
E' stato ringraziato: 706 volte in 369 messaggi
Postato in origine da: GTi Vai al messaggio citato
Suggerisco di guardare come le stesse identiche auto abbiano intervalli di manutenzione (e cambio olio) previsti decisamente diversi se vendute in Europa o in USA, e poi interrogarsi sui motivi.


Esatto, su BMW versione USA, km e intervalli di manutenzione sono esattamente la metà di quelli EU.
408 cv per tonnellata... gggggggg

Boxer turbo, 4 in linea o V6 compressato? Meglio tutti e tre! ;-P

Calimerus channel --> http://www.youtube.com/user/Calimerus
Offline RRossi  
#10 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 12.04.33(UTC)
RRossi

Rank: Fermone

Iscritto: 12/05/2021(UTC)
Messaggi: 21
Germany
Scrive da: Regensburg

Ha ringraziato: 16 volte
E' stato ringraziato: 17 volte in 9 messaggi
Di solito i "sensori" citati sono semplicemente degli algoritmi software che tengono conto di una serie di parametri di funzionamento e sono nati principalmente per i motori diesel che hanno il problema della diluizione dell'olio da rigenerazione.
Offline FZ750  
#11 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 12.06.33(UTC)
FZ750

Rank: Liana's brother

Iscritto: 23/03/2022(UTC)
Messaggi: 263
Italy
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 116 volte
E' stato ringraziato: 43 volte in 35 messaggi
Penso che anche i motori a benzina di ultima generazione abbiano i problemi di diluizione dell'olio

EDIT: mi riferisco ai motori ad iniezione diretta

Modificato dall'utente mercoledì 4 maggio 2022 12.30.36(UTC)  | Motivo: Non specificato

Offline zaimon  
#12 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 12.25.23(UTC)
zaimon

Rank: World Champion

Iscritto: 03/02/2014(UTC)
Messaggi: 3,943
Italy
Scrive da: Reggio Emilia

Ha ringraziato: 343 volte
E' stato ringraziato: 1222 volte in 671 messaggi
Postato in origine da: RRossi Vai al messaggio citato
Di solito i "sensori" citati sono semplicemente degli algoritmi software che tengono conto di una serie di parametri di funzionamento e sono nati principalmente per i motori diesel che hanno il problema della diluizione dell'olio da rigenerazione.


QUOTO.

non penso ci siano sensori che leggono la verà qualità dell'olio, ma solo un algoritmo che in base a come viene utilizzata l'auto fa una stima.

Avevo una cosa simile sulla opel corsa, 1.4 benzina/gpl senza fap etc.

Primo anno, dopo 18 mila km mi segnava di cambiare l'olio (nonostate per opel il cambio olio sia previsto a 30mila km o 1 anno)
L'assistenza opel mi ha detto di non tenere conto di quell'avviso e di cambiare olio raggiunti i 30mila km o 1 anno. Cambiato ad 1 anno, dopo aver percorso 24mila km.

Poi magari su altre auto con FAP e di segmento premium, ci sono sistemi più evoluti
Offline danym  
#13 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 12.43.35(UTC)
danym

Rank: Local Legend in Town

Iscritto: 28/02/2019(UTC)
Messaggi: 2,489
Scrive da: Mornago

Ha ringraziato: 244 volte
E' stato ringraziato: 930 volte in 589 messaggi
ma va bene, saranno anche algoritmi...o magari non solo...o magari le cose cambiano velocemente (anzi, quello vi dico che succede per certo)...
il succo è che DA SEMPRE la modalità di utilizzo dell'auto ha impatti sulla durata dell'olio....

Non per nulla, senza andar tanto a cercare, noi tutti che usiamo l'auto in pista cambiamo olio ogni due o tre TD anche se corrispondono a 600/700/800 km
Il succo quello è...
thanks Un utente ha ringraziato danym per questo utile messaggio
EZ9 il 04/05/2022(UTC)
Offline gtv  
#14 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 22.43.21(UTC)
gtv

Rank: Ace driver

Iscritto: 25/03/2011(UTC)
Messaggi: 1,807
Scrive da: ceriale

Ha ringraziato: 196 volte
E' stato ringraziato: 297 volte in 204 messaggi
Postato in origine da: RRossi Vai al messaggio citato
Di solito i "sensori" citati sono semplicemente degli algoritmi software che tengono conto di una serie di parametri di funzionamento e sono nati principalmente per i motori diesel che hanno il problema della diluizione dell'olio da rigenerazione.


E sulle rigenerazione del diesel si apre un'altra pagina.
Non capisco, o forse si, perché non facciano accendere una spia o un avviso di "rigenerazione in corso non spegnere il motore"
thanks 2 utenti hanno ringraziato gtv per questo utile messaggio.
mughi il 04/05/2022(UTC), linuc il 05/05/2022(UTC)
Offline greppia  
#15 Inviato : mercoledì 4 maggio 2022 23.56.30(UTC)
greppia

Rank: Ace driver

Iscritto: 29/06/2015(UTC)
Messaggi: 1,166
Italy
Scrive da: padova

Ha ringraziato: 5 volte
E' stato ringraziato: 297 volte in 204 messaggi
Facile mettere a manuale, pubblicizzando lunghi intervalli per vendere la macchina, i cambi dell'olio ogni 2 anni o 30k km.
Tanto, poi, ci pensa il il software a tagliarli di brutto.

E lasciatemi spendere una parola in difesa dei tanti Peppe il meccanico che lavorano con scrupolo e spesso a differenza dei tagliandatori ufficiali, ne sanno pure di meccanica.
Il mio Peppe il meccanico, mette l'olio indicato dal marchio e rilascia un malloppo di 10 pagine con tanto di etichette dei flaconi incollate.

E costa un terzo.

L'olio costa poco meno, la differenza sta nel costo della manodopera e del service, che costa un caffè invece di 90 euro.

Altra questione è che il tutto non invalida la garanzia europea di 2 anni, ma l'estensione rilasciata dalla casa invece si.

Comunque, su consiglio del mio mecca sulla VW TSI,che ha la catena ma non il fap, lo cambio ogni 10k km che per me corrisponde ad un anno.

Sulla Lotus, acquistata con i 3 tagliando gratis inclusi, ho fatto e visto il primo e poi Ciaone!

Ho risparmiato i soldi della differenza con l'olio mega racing obbligatorio, la strada e l'incazzatura di dover discutere.

Non voglio lesinare sui cambi e la qualità dell'olio, ma nemmeno, pagare come in rete Porsche 450 sacchi per un cambio olio, senza filtro, sullo stesso motore della mia macchina del popolo.

Buona notte.





Offline FZ750  
#16 Inviato : giovedì 5 maggio 2022 8.02.43(UTC)
FZ750

Rank: Liana's brother

Iscritto: 23/03/2022(UTC)
Messaggi: 263
Italy
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 116 volte
E' stato ringraziato: 43 volte in 35 messaggi
Postato in origine da: greppia Vai al messaggio citato
Facile mettere a manuale, pubblicizzando lunghi intervalli per vendere la macchina, i cambi dell'olio ogni 2 anni o 30k km.
Tanto, poi, ci pensa il il software a tagliarli di brutto.

E lasciatemi spendere una parola in difesa dei tanti Peppe il meccanico che lavorano con scrupolo e spesso a differenza dei tagliandatori ufficiali, ne sanno pure di meccanica.
Il mio Peppe il meccanico, mette l'olio indicato dal marchio e rilascia un malloppo di 10 pagine con tanto di etichette dei flaconi incollate.

E costa un terzo.

L'olio costa poco meno, la differenza sta nel costo della manodopera e del service, che costa un caffè invece di 90 euro.

Altra questione è che il tutto non invalida la garanzia europea di 2 anni, ma l'estensione rilasciata dalla casa invece si.

Comunque, su consiglio del mio mecca sulla VW TSI,che ha la catena ma non il fap, lo cambio ogni 10k km che per me corrisponde ad un anno.

Sulla Lotus, acquistata con i 3 tagliando gratis inclusi, ho fatto e visto il primo e poi Ciaone!

Ho risparmiato i soldi della differenza con l'olio mega racing obbligatorio, la strada e l'incazzatura di dover discutere.

Non voglio lesinare sui cambi e la qualità dell'olio, ma nemmeno, pagare come in rete Porsche 450 sacchi per un cambio olio, senza filtro, sullo stesso motore della mia macchina del popolo.

Buona notte.

Ma infatti la discussione si riferiva soprattutto al caso dei pacchetti tagliandi offerti con sconto, sicuramente per renderli allettanti ma potenzialmente soggetti ad alcune pratiche furbesche

Anche per me e, per quanto ne so, nella cerchia personale di conoscenze, finora è valsa la regola che, finito il periodo di garanzia, il meccanico della rete ufficiale è stato soggetto alle comuni regole di mercato (qualità elevata ma tariffe limitate)

Offline Pierluigi  
#17 Inviato : giovedì 5 maggio 2022 8.24.02(UTC)
Pierluigi

Rank: Ace driver

Iscritto: 17/03/2011(UTC)
Messaggi: 1,625
Scrive da: Tra Castellammare di Stabia (Na) ed Empoli (Fi) :-)!!!

Ha ringraziato: 296 volte
E' stato ringraziato: 189 volte in 136 messaggi
Facendo 4000km al mese,
Faccio il cambio olio/filtri alla mia "ReneGay" ogni anno.
I primi due anni alla Jeep, ora dal mio meccanico di fiducia.
Se non ricordo paga alla Jeep 2500€/anno per avere un tablet connesso alla casa madre
da utilizzare per la diagnostica, registrare il tagliando fatto e azzerare la spia service.
Praticamente il tagliando viene registrato dalla casa madre, ma il costo è decisamente più basso:
Ho pagato 160 per olio/filtri/pasticche (stesse marche di primo equipaggiamento) e 50€ di manodopera.
UserPostedImage UserPostedImage UserPostedImage

Offline FrancoZ  
#18 Inviato : giovedì 5 maggio 2022 8.56.35(UTC)
FrancoZ


Rank: Administration

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 23,422
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 4218 volte
E' stato ringraziato: 13564 volte in 5684 messaggi
Beh, così è un po' riduttivo, però... Quando in officina ufficiale ti attaccano quel computer se c'è un aggiornamento software per l'auto te lo applicano (e ce ne sono SEMPRE) quindi sistemano preventivamente dei problemi che si sono manifestati su altre auto e sono stati corretti dalla Casa. A volte banali (il bluetooth che non si accoppia a certi telefoni), a volte seri, come una miglior gestione del motore (si parlava di rigenerazioni?)
Inoltre, i problemi più ostici a livello di gestione elettronica (il 90% dei problemi ostici di oggi) li risolvi solo all'assistenza ufficiale. Certo, per questi ci puoi andare solo quando serve.
E' che tutto ciò impone alle concessionarie dei costi spaventosi. Il software se lo fanno pagare, i computer costano il triplo che su Amazon (se te li compri tu poi devi pagare qualcuno che li configura e non è come installarci Office), i corsi di formazione sono obbligatori e impegnano il personale per molte ore, che qualcuno dovrà pur pagare.
Quindi, sì, per un cambio olio/pastiglie è la stessa cosa, per il resto potrebbe non proprio.
Il fenomeno tweet dà diritto di parola a legioni di imbecilli, i quali prima parlavano solo al bar dopo due-tre bicchieri di rosso e quindi non danneggiavano la società. Gente che di solito veniva messa a tacere dai compagni e che adesso invece ha lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel.

Umberto Eco
thanks 2 utenti hanno ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio.
RRossi il 05/05/2022(UTC), ermax il 05/05/2022(UTC)
Feed RSS  Feed Atom
Utenti che leggono la discussione
2 Pagine12>
Vai al forum  
Tu NON puoi creare discussioni in questo forum.
Tu NON puoi rispondere alle discussioni in questo forum.
Tu NON puoi cancellare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi in questo forum.